20/01/16: Wiki Mix #05 // Pierpaolo_B [INTERVISTA]

Buonasera bella gente!

E’ giunto il momento di ascoltare il QUINTO episodio di Wiki Mix, in FREE DOWNLOAD sul canale SoundCloud : Andre1blog !

L’artista che ha realizzato in esclusiva il quinto volume di Wiki Mix è Pierpaolo_B  direttamente da Split SoundSubway WebRadio.

Pierpaolo_B di Viterbo, oltre ad essere un Dj/Producer di musica Techno, Deep House ed Elettronica, è conduttore di Split Sound, programma radiofonico in onda ogni Mercoledì sera su Radio Subway. Quindi non perdetevi l’appuntamento con la nuova puntata che inizierà questa sera alle 22.30 circa!

Proprio ieri, grazie al supporto dell’etichetta Housetwo7 Records ha pubblicato il suo nuovo singolo, “SLIPWAY DETROIT“, disponibile su Beatport e su tutti gli store digitali.

Link per ascoltare la diretta:

http://www.subwaywebradio.it/  – http://www.spreaker.com/show/split-sound

Buon ascolto, ma .. prima leggetevi l’intervista!

PIERPAOLO_B 5 (1)

 

Caro Pierpaolo_B , ci racconti in che modo è nato il tuo progetto musicale e soprattutto in quale occasione hai iniziato ad appassionarti alla musica Techno/Deep House/Elettronica? In un tuo Dj Set quali sono le tracce e in particolar modo gli artisti che non devono assolutamente mancare? 12346508_10208567913783971_5204833663470504918_n  

Ciao andrea e grazie per avermi concesso questa intervista sul tuo blog, in occasione del quinto episodio di Wiki Mix. Allora tutto è iniziato quando avevo circa 12/13 anni. Mi sono ritrovato a suonare dentro un noto locale che era il “Clubbino”, e come tutti i dj ai primi passi, dovevo fare la gavetta. Per gavetta intendo aperture, chiusure e pre-serata. Ovviamente ai tempi la musica era molto meno sviluppata di adesso a livello tecnologico, ma comunque io facevo le mie belle aperture a ritmo di deep-house e la gente apprezzava e si divertiva come se fossero in pieno centro serata. Ovviamente adesso, con l’avanguardia musicale sempre in movimento, è difficile rispondere alla tua domanda, ma di certo un disco che mi porto sempre dietro è quello di CARIBOU – CAN’T DO WITHOUT YOU (Tale Of Us & Mano Le Tough Remix), (molto ritmico e melodico, perfetto per chiusure) ed infatti lo troverete anche nel dj set preparato in esclusiva  per WikiMix.

 

Negli ultimi anni, questo genere, credo sia stato anche preso in considerazione come se fosse una vera e propria “moda musicale” dalle nuove generazioni, o meglio dire una “tendenza del sabato sera” (causa abbinamento di questo tipo di musica a diversi famigerati club Italiani e non). Quali emozioni e quale entusiasmo suscita questo genere, per un vero patito, soprattutto quando viene proposto e suonato in un club? (ovviamente dalla tua ottica di Dj). Cosa ne pensi del panorama “Techno” Italiano dal punto di vista artistico? 

Hai fatto una domanda molto tecnica caro Andrea. Ci sarebbe veramente tanto da parlare su questi mille modi di pensare sulla Techno. Io inizierei con il dire che, a parer mio comunque l’epoca che stiamo vivendo non balla techno, la vera techno è tutta un altra atmosfera, che gira a più di 130bpm. Io ti dico che agli inizi, circa 11 anni fa ormai, erano molte le persone che apprezzavano la mia musica, ma ancor più quelli che la criticavano. Prima la tendenza era l’electro house, la techno? per la maggiore non sapevano neanche fosse un genere musicale. Ma da una parte sono contento perché comunque le critiche ti aiutano a crescere e a capire realmente se è questa la vita che vuoi fare, se sei pronto a prendere (passami il termine) “calci in culo”. E io tra critiche e complimenti ho capito che non posso fare a meno della musica e che forse questa è davvero la mia strada. Per quanto riguarda la scena italiana, penso che davvero possediamo alcuni tra i migliori artisti del mondo, guarda Joseph Capriati, Ilario Alicante, Marco Carola, Luigi Madonna, Marco Faraone, Luca Agnelli, Markantonio e potremmo stare qui due giorni ad elencarli tutti. Credo che a noi Italiani venga quasi naturale sfondare, anche se è vero che in questi ultimi anni, ci hanno svalorizzato molto proprio come paese, ma voglio dire che forse siamo anche noi stessi a svalorizzarci per primi. Quindi bisogna prendere d’esempio questi artisti e cercare di seguire i loro passi, per poi magari, puntare ad eguagliarli o superarli.

 

Oltre ad essere un Dj e Produttore, insieme al tuo team conduci ogni Mercoledì sera (dalle 22.30 circa) un programma su una Radio Web di Viterbo, “Split Sound” ( Radio Subway). E’ un progetto parallelo che sta ottenendo ottimi risultati e riscontri positivi. Ci racconti l’origine di questa tua esperienza?  

12509666_657415654396516_5044557968125171146_n.jpgSi è vero, oltre a suonare e fare musica, amo anche fare radio.

L’idea è nata durante un contest organizzato dal locale Subway, fra i dj nella mia città (un modo per confrontarsi con altri dj e un opportunità per conoscere tanta gente che tutt’ora frequento). Finito questo contest, il titolare del locale, apprezzando anche la musica che proponevo nei dj set, mi ha proposto di entrare a far parte del loro team di WebRadio (p.s: tutti scemi). Beh credimi se ti dico che siamo partiti in 3 facendo una media di circa 7/8 ascolti a diretta e dopo neanche un anno siamo diventati in 5 e proprio il 13.01.16, abbiamo fatto più di 250 ascolti in diretta. Sembra stupido, ma fare tanti ascolti con una radio che trasmette in web e non in FM, è un risultato davvero ottimo, che mi da sempre più voglia di continuare questa strada immersa tra musica e voci. Colgo quindi anche l’occasione per salutare il manager di questa banda di matti di Subway Web Radio che è Simone Chiovelli. Si abbiamo riscontrato ottimi risultati, intervistando molti artisti famosi e non, ma il risultato più bello è quello di arrivare in saletta e vedere che molte persone sono già collegate per ascoltarci prima di iniziare e che quando si parte con la diretta ci impallano il server. Quindi ringrazio tutti i nostri ascoltatori che ci supportano e ne approfitto anche per dirvi che non sveleremo nulla sulle prossime puntate, ma potrete scoprirle ascoltandoci su www.spreaker.com/show/split-sound, www.subwayviterbo.it/radio.html o anche su www.subwaywebradio.it tutti i mercoledì a partire dalle 22:30 fino alle 00:30.

 

Proprio ieri è uscito SLIPWAY DETROIT , il tuo nuovo singolo con il supporto di Housetwo7 Records, contenuto in esclusiva anche nel quinto episodio di Wiki Mix (min. 22:30). Com’è nata questa “bomba”? O meglio, come nascono in genere le tue tracce? Hai raggiunto parte del tuo obbiettivo? Qual è la tua “meta” da raggiungere che ti renderà soddisfatto al 100%?  

12991437.jpg

Esatto proprio ieri è uscito il mio primo singolo intitolato Slipway Detroit. L’idea è nata da un momento di rancore artistico e dalla voglia di dare un contributo, anche minimo sulla scena che tratto ormai da anni. Diciamo che i dischi nascono sopratutto nelle ore notturne, dove sei davvero immerso da mille pensieri, poi scatta la scintilla perciò anche se sono le 06:00 del mattino e alle 08:00 devi essere a lavoro, apri il Mac e inizi a dar vita alla tua idea, che viene poi migliorata giorno dopo giorno. Ovviamente come detto dal mio amico Andrea, troverete un pezzo del disco nell’episodio allegato a quest’intervista. La Housetwo7 Records ha apprezzato il mio lavoro e mi ha dato la possibilità di crescere insieme a loro. Uno dei miei obiettivi principali da raggiungere in un futuro, è la nota etichetta Drumcode, a parer mio prima potenza mondiale sulla scena Techno. Ma ci sarà molto da pedalare, da sudare e da studiare per arrivare alla vetta.

“Slipway Detroit” disponibile su Beatport:

https://pro.beatport.com/release/slipway-detroit/1685529

 

Pierpaolo_B nel 2006 – Pierpaolo_B nel 2016.

Ti senti cresciuto artisticamente parlando? Quali sono stati i cambiamenti più evidenti in questi DIECI anni di progetto musicale? Il 2016 è iniziato alla grande, cosa bolle in pentola per questo nuovo anno? Dove ti possiamo trovare prossimamente in consolle? Hai delle date o degli eventi da annunciare? 

11825674_10207747161705682_2823364489182153564_n.jpg

Si onestamente mi sento molto cresciuto artisticamente parlando, per prima cosa perché ho imparato a fare orecchie da mercante a tutti quelli che cercano di svalorizzarti e di buttarti merda addosso, perciò consiglio a tutti quelli che leggeranno questa intervista, di mettersi il paraocchi e di proseguire dritti per la propria strada. Per questo nuovo anno ci sono molti progetti in ballo, sia a livello di produzioni, sia a livello di Live Performer. Le idee sono veramente tante e anche ottime, bisognerà solo trovare la tecnica per metterle in pratica, ma ci sono già dei progetti per fare un mio  EP ed uno con tutti i produttori di Housetwo7 Records. Per quanto riguarda le serate, abbiamo in programma degli eventi con l’etichetta, e sperando in una buona notizia, insieme al mio compagno di avventure Gabriele Di Girolamo, dovremmo solcare un palco internazionale all’estero nel periodo estivo del 2016.

Volevo infine ringraziarti ancora Andrea per questa bellissima intervista che mi hai concesso e spero di poter ricambiare il favore in un futuro, vedendo crescere il tuo movimento al 100%.

Mi raccomando seguiteci il Mercoledì sera su SplitSound.

Ps: Un consiglio a tutti i lettori!
Non abbandonate mai i vostri sogni e sputate sangue per inseguirli al massimo, poi pian piano le soddisfazioni arriveranno!

Grazie mille a te per la collaborazione e in bocca al lupo per la tua carriera artistica!

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...