25/06/16: “PUSSY RIOT” E’ IL NUOVO EP DI AKES [INTERVISTA]

Akes, rapper della scena Italiana, dopo aver pubblicato il suo nuovo Ep – “PUSSY RIOT” insieme al  nuovo Video Ufficiale, si racconta al pubblico di Andre1blog.

Non vedete l’ora di scoprire qualche esclusiva in merito all’artista ed al suo progetto?!

Leggetevi l’intervista!

Chi è AKES ? Quando ed in quale occasione , hai iniziato a coltivare la tua passione per il rap e per la musica? Presentati al pubblico.

akes1.jpg

Bella sexy!

Sono Akes,da Roma,classe 94.la mia passione per il rap venne alla luce intorno alla terza media,avrò avuto attorno i 13-14 anni quando ho cominciato ad approcciarmi al rap ascoltando alcuni artisti di periferia (da cui provengo anche io) e da lì ho subito capito che rappare era talmente fico che avrei dovuto farlo.Per quanto riguarda la passione per la musica,già da bambino mi dilettavo a sentire la musica pop passata in radio per poi grazie ad internet scoprire il genere new metal (Linkin Park,Sum 41 ece) di cui sono tutt’ora fan sfegatato.

Parliamo del tuo nuovo Ep, “PUSSY RIOT”, prodotto interamente dal grandissimo Wsht, Produttore Romano. In che modo è nata questa collaborazione? Qual è l’obbiettivo principale che vorresti raggiungere con questo tuo nuovo lavoro pubblicato il 18 Giugno, in FREE DOWNLOAD?  Sei soddisfatto dei vari feedback e risultati che hai ottenuto con questo Ep?

akes

Con Weshit è una lunga storia,siamo amici dall’infanzia,mi ricordo ancora quando da pischelli andavamo a fare i graffiti  con la paura di essere beccati dalle guardie ma fieri di imprimere i nostri nomi d’arte (che poi abbiamo anche tenuto musicalmente).akes2

Quando ho cominciato a scrivere i primi testi sapevo che parallelamente lui stava sperimentando con il computer producendo musica,allora abbiamo preso un microfono cinese (il più economico in circolazione) e abbiamo cominciato a registrare i primi pezzi,da quel momento non ci siamo mai fermati e siamo arrivati fino a “Pussy Riot” che è un ep particolare perchè è interamente incentrato e rivolto alle donne,vi consiglio vivamente di ascoltarlo a prescindere che siate maschi o femmine perchè se siete fan del gentil sesso vi rappresenterà al 100%.Per ora l’Ep sta andando a gonfie vele,è già uscito il video della title track dell’ep e una volta al mese per i prossimi 4 mesi usciranno tutti i video di #Pussyriot.

– Scarica “PUSSY RIOT” Ep  su www.akes.it – 

Quali sono le tematiche principali che tratti, in genere, nei tuoi testi? Ho notato che al centro dei tuoi singoli c’è apparentemente “l’universo femminile”. Da cosa è nata questa idea, su cui sviluppi, gran parte delle volte,i tuoi testi? Qual è il messaggio fondamentale che vorresti trasmettere ai tuoi fans? Che rapporto hai con chi ti segue quotidianamente?

Sarò ripetitivo,ma fin dal principio in cui ho registrato le mie canzoni ho sempre messo al centro le ragazze,vi chiederete perchè?!

Perchè ne sono innamorato!Ed è l’unica cosa di cui mi sento sicuro a parlare poichè la mia vita è sempre stata insieme a loro,ho avuto intorno più femmine che maschi;c’è un’alchimia che le attira verso di me e viceversa.Di conseguenza nei miei testi ci sono tutti gli aspetti,anche i più cinici,delle vicende Akes & girls: il sesso,l’amore non corrisposto,l’amicizia,le liti,l’influenza politica della “donna oggetto” e molto altro.

A chi mi segue voglio trasmettere le mie riflessioni e i miei stati d’animo in maniera che possano avere uno specchio su cui riflettere le proprie esperienze,col rap mi piace valorizzare una ragazza che non si sente apprezzata ma anche aiutare un ragazzo che ha subito un rifiuto da una di esse.Il rapporto che ho con i miei fan è molto empatico pur non essendo strettamente confidenziale,ho la fortuna di essere seguito da persone che prima di far uscire canzoni non sapevano chi fossi,e questo è un buon segno perchè vedo molti “colleghi” che vantano una grande fanbase composta dai propri amici…E’ curioso eheh.

Qual è , “in grandi linee”, il tuo pensiero inerente alla vasta scena rap Italiana? Con chi avresti piacere e vorresti collaborare? 

Della scena rap longeva e main stream sono super fan,e il mio sogno nel cassetto è collaborare con fibra,per me è uno dei rapper italiani più cazzuti mai esistiti,senza togliere nulla agli altri grandi tra cui salmo marra Guè, Jake,Two Fingerz , Dargen, Noyz e tutte le altre leggende che hanno segnato la mia crescita.

 

Un paio di settimane fa, sei finito sui grandi schermi televisivi, attraverso un servizio del TG2, che trattava un argomento molto serio, l’AIDS. Il tuo video del singolo “L’AIDS NON ESISTE“, ha scaturito parecchie critiche, perchè non è stato apprezzato il senso ironico della traccia, che invita ad avere rapporti SEMPRE protetti. Qual è la risposta che dai, a chi ,come in  questo caso, commenta e giudica negativamente la tua musica, piuttosto che le tematiche che tratti, anche se in maniera appunto ironica?

Quando ho saputo del TG2 ero diviso tra la contentezza di esserci finito senza spinte e l’amarezza per non essere stato compreso,ho provato anche a cercare dei chiarimenti ma sono stato respinto,sono molto abituato alle critiche ma non avrei mai pensato che anche un tg che dovrebbe occuparsi di attualità strumentalizzasse una frase ironica come “l’Aids Non Esiste” per far passare la nuova generazione di cui faccio parte come ignorante.A chi mi critica dico solamente di continuare a farlo, perchè non smetterò mai di battermi per le mie idee neanche col mondo contro.

[Video, come questo in rete, sono PURTROPPO virali – Cit.]

Il tuo modo di fare rap e di cantare è molto particolare, tanto quanto sono esclusive le basi elettroniche sulle quali canti. Ti senti originale per poter competere con centinaia di giovani emergenti? Qual è il tuoi parere in merito alla scena emergente attuale? Chi, secondo te, dovrebbe meritare maggiormente? Complimenti per il tuo nuovo Ep, dalle sonorità e dai testi davvero unici. In bocca al lupo!

Intanto ti ringrazio tantissimo per i complimenti!

Io non ho la pretesa di mettermi in competizione con nessuno,penso che ognuno debba fare il suo eppoi come dice un detto “i cavalli si vedono all’arrivo”.Non vorrei essere presuntuoso ma sono deluso  dalla scena emergente,vedo tutti che provano ad essere di tutto tranne che se stessi,ovviamente non sono onnisciente ed oltre agli artisti con cui ho già collaborato che stimo sono sicuro che ci siano altri emergenti nascosti che meritano molto.Tirando le somme un artista per avere il mio consenso deve essere particolare,professionale ed aperto mentalmente a sperimentare,e soprattutto deve essere spregiudicato.Fatevi avanti insomma!

AKES – PUSSY RIOT [Prod. WSHT]

Link contatti:

www.akes.it

www.facebook.com/akes.ufficiale

www.instagram.com/akes_ufficiale

www.twitter.com/akes_ufficiale

AKES3.jpg

Grazie ancora Andre per lo spazio,sei un grande e mi sono divertito a rispondere!

Bella a tutti sexy che hanno lettooo!

Andre1blog

2 pensieri su “25/06/16: “PUSSY RIOT” E’ IL NUOVO EP DI AKES [INTERVISTA]

  1. Pingback: 29/06/16: Wiki Mix #18 // Wsht & Akes | Andre1blog

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...