FIRST è il debut album del producer italiano MATTHEW S, uscito il 15 giugno per INRI

“Matthew S, Music producer e live performer originario di Vicenza, ha iniziato nel 2006 con la release del suo primo EP e successivamente con altri progetti rilasciati su varie label.
La scelta di focalizzarsi sulla musica elettronica nasce dal poterla accostare a qualsiasi genere musicale: è versatile, contaminata e ricca di suggestioni diverse.
Attualmente è docente di produzione in Ableton e Dj presso l’Istituto Musicale Veneto di Thiene e al PantaRhei di Vicenza. Come sound designer ha collaborato con il Gruppo l’Espresso e il Gruppo Magnolia, una società di produzione televisiva leader nella creazione di format di intrattenimento che includono diversi generi.
Nel 2015 ha prodotto il primo album sperimentale in collaborazione con Von Felthen, fashion designer, dal titolo “Call Me By Your Name”. Grazie alla sperimentazione musicale è stato selezionato da MTV come Best New Generation 2015 aggiudicandosi il titolo agli MTV Digital Days dello stesso anno. Inoltre ha ricevuto il premio “Città di Thiene 2015“.
Nel 2016 sotto l’etichetta INRI ha iniziato a pubblicare alcuni progetti tra cui Maneki Neko, Inside e il remix Tokai di Anti Anti. Ha pubblicato inoltre per Sony un remix di Lemandorle – Le Ragazze. A settembre è stato invitato da MTV Italia a Torino per gli MTV Digital Days 2016 dove ha tenuto un workshop su Ableton e la live performance. Lo stesso anno diventa “Artist Ambassador” per il Brand Arturia, attualmente uno dei principali marchi a livello mondiale per la realizzazione di software e hardware per la musica.”

3_preview.jpeg.jpg

FIRST è suo il album di debutto,  uscito il 15 giugno per INRI.
Dopo molteplici collaborazioni e produzioni nel panorama elettronico italiano e dopo essere stato selezionato da MTV come Best New Generation 2015, aggiudicandosi il titolo agli MTV Digital Days, il producer e dj veneto pubblica il suo primo LP, che segna un nuovo punto di partenza

FIRST contiene sei tracce oltre a due remix di Disco Ball, firmati da Amparø e lovewithme. Nato dalla mente di Matthew, il disco si è poi sviluppato attraverso molteplici collaborazioni per le linee vocali dei brani.
Le voci di Leiner Riflessi (ex Dear Jack) e di IVYE (voce dei Landlord) esaltano rispettivamente Touch, dai suoni house e underground, e Don’t Bring Me Down, dalle sonorità più vicine alla dance. Island, una delle prime tracce del progetto First, vede invece il featuring di Tullia, cantautrice vicentina.

Per la cover del disco, Matthew S ha voluto ricreare un lavoro grafico capace di tradurre in immagini i diversi universi musicali all’interno di FIRST, rappresentati dalla mescolanza di colori della sfera.

Matthew_S_FIRST_preview.jpeg.jpg

TRACKLIST
1. Touch (feat. Leiner)
2. Disco Ball
3. Raindrops
4. Humor
5. Don’t Bring Me Down (feat. IVYE)
6. Island (feat. Tullia)
7. Disco Ball (Amparø Remix)
8. Disco Ball (lovewithme Remix)
9. Inside (bonus track)

 L’album è stato prodotto da Matthew S , mixato e masterizzato da Daniele Sesso e Pierluigi Cerin eccetto per Touch, prodotta da Matthew S e Matteo Rigamonti, mixata e masterizzata da Matteo Rigamonti.

I testi sono stati scritti da: Leiner Riflessi, Tullia Mantella.

Ad anticipare l’album, è uscito “TOUCH” (feat. Leiner),
il nuovo video di MATTHEW S.
Il brano segna l’esordio su lunga durata del producer veneto, attivo da diversi anni nello scenario underground della musica elettronica.
Fin dai primi beat di TOUCH, l’ascoltatore entra in una suite psichedelica in cui pulsazioni magnetiche e vibrazioni elettroniche creano i contorni di un’atmosfera seducente.
La canzone, ricca di suoni house e underground, è impreziosita dalla voce di Leiner Riflessi (ex Dear Jack).

“Io e Leiner ci conosciamo da molto tempo, vivendo nella stessa città. Inizialmente questo pezzo era nato strumentale, volevo ricreare sonorità house con un tocco underground. Sentendo poi la mancanza di un supporto vocale, ho deciso di aggiungere una voce: avevo bisogno di un qualcosa di carico, energetico, che desse una marcia in più.
Pensai subito che Leiner poteva fare al caso mio, lasciando carta bianca per il testo.” (Matthew S)

Il video, a cura di Daniele Sciolla, esalta il ritmo serrato del brano.
Scenari in loop alternano giochi di ombre e di colori, per poi sfociare nella totale psichedelia visiva.
Labbra contro pillole, pillole contro labbra, in una catena di montaggio ipnotica al ritmo di un brano destinato a scaldare i dancefloor di tutta Italia.

 

 

andreONEblog

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...