FIRST è il debut album del producer italiano MATTHEW S, uscito il 15 giugno per INRI

“Matthew S, Music producer e live performer originario di Vicenza, ha iniziato nel 2006 con la release del suo primo EP e successivamente con altri progetti rilasciati su varie label.
La scelta di focalizzarsi sulla musica elettronica nasce dal poterla accostare a qualsiasi genere musicale: è versatile, contaminata e ricca di suggestioni diverse.
Attualmente è docente di produzione in Ableton e Dj presso l’Istituto Musicale Veneto di Thiene e al PantaRhei di Vicenza. Come sound designer ha collaborato con il Gruppo l’Espresso e il Gruppo Magnolia, una società di produzione televisiva leader nella creazione di format di intrattenimento che includono diversi generi.
Nel 2015 ha prodotto il primo album sperimentale in collaborazione con Von Felthen, fashion designer, dal titolo “Call Me By Your Name”. Grazie alla sperimentazione musicale è stato selezionato da MTV come Best New Generation 2015 aggiudicandosi il titolo agli MTV Digital Days dello stesso anno. Inoltre ha ricevuto il premio “Città di Thiene 2015“.
Nel 2016 sotto l’etichetta INRI ha iniziato a pubblicare alcuni progetti tra cui Maneki Neko, Inside e il remix Tokai di Anti Anti. Ha pubblicato inoltre per Sony un remix di Lemandorle – Le Ragazze. A settembre è stato invitato da MTV Italia a Torino per gli MTV Digital Days 2016 dove ha tenuto un workshop su Ableton e la live performance. Lo stesso anno diventa “Artist Ambassador” per il Brand Arturia, attualmente uno dei principali marchi a livello mondiale per la realizzazione di software e hardware per la musica.”

3_preview.jpeg.jpg

FIRST è suo il album di debutto,  uscito il 15 giugno per INRI.
Dopo molteplici collaborazioni e produzioni nel panorama elettronico italiano e dopo essere stato selezionato da MTV come Best New Generation 2015, aggiudicandosi il titolo agli MTV Digital Days, il producer e dj veneto pubblica il suo primo LP, che segna un nuovo punto di partenza

FIRST contiene sei tracce oltre a due remix di Disco Ball, firmati da Amparø e lovewithme. Nato dalla mente di Matthew, il disco si è poi sviluppato attraverso molteplici collaborazioni per le linee vocali dei brani.
Le voci di Leiner Riflessi (ex Dear Jack) e di IVYE (voce dei Landlord) esaltano rispettivamente Touch, dai suoni house e underground, e Don’t Bring Me Down, dalle sonorità più vicine alla dance. Island, una delle prime tracce del progetto First, vede invece il featuring di Tullia, cantautrice vicentina.

Per la cover del disco, Matthew S ha voluto ricreare un lavoro grafico capace di tradurre in immagini i diversi universi musicali all’interno di FIRST, rappresentati dalla mescolanza di colori della sfera.

Matthew_S_FIRST_preview.jpeg.jpg

TRACKLIST
1. Touch (feat. Leiner)
2. Disco Ball
3. Raindrops
4. Humor
5. Don’t Bring Me Down (feat. IVYE)
6. Island (feat. Tullia)
7. Disco Ball (Amparø Remix)
8. Disco Ball (lovewithme Remix)
9. Inside (bonus track)

 L’album è stato prodotto da Matthew S , mixato e masterizzato da Daniele Sesso e Pierluigi Cerin eccetto per Touch, prodotta da Matthew S e Matteo Rigamonti, mixata e masterizzata da Matteo Rigamonti.

I testi sono stati scritti da: Leiner Riflessi, Tullia Mantella.

Ad anticipare l’album, è uscito “TOUCH” (feat. Leiner),
il nuovo video di MATTHEW S.
Il brano segna l’esordio su lunga durata del producer veneto, attivo da diversi anni nello scenario underground della musica elettronica.
Fin dai primi beat di TOUCH, l’ascoltatore entra in una suite psichedelica in cui pulsazioni magnetiche e vibrazioni elettroniche creano i contorni di un’atmosfera seducente.
La canzone, ricca di suoni house e underground, è impreziosita dalla voce di Leiner Riflessi (ex Dear Jack).

“Io e Leiner ci conosciamo da molto tempo, vivendo nella stessa città. Inizialmente questo pezzo era nato strumentale, volevo ricreare sonorità house con un tocco underground. Sentendo poi la mancanza di un supporto vocale, ho deciso di aggiungere una voce: avevo bisogno di un qualcosa di carico, energetico, che desse una marcia in più.
Pensai subito che Leiner poteva fare al caso mio, lasciando carta bianca per il testo.” (Matthew S)

Il video, a cura di Daniele Sciolla, esalta il ritmo serrato del brano.
Scenari in loop alternano giochi di ombre e di colori, per poi sfociare nella totale psichedelia visiva.
Labbra contro pillole, pillole contro labbra, in una catena di montaggio ipnotica al ritmo di un brano destinato a scaldare i dancefloor di tutta Italia.

 

 

andreONEblog

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“g o l d š t e i n” è il nuovo format 34 anni dopo le telecamere di Orwell

Qualche giorno fa ho avuto il piacere di intervistare Stefano Gelmi, ideatore del nuovo format “g o l d š t e i n”,  che accosta le sessioni di musica dal vivo al videomaking.
La data zero si è svolta in una ricevitoria/tabaccheria a Varese e ha visto come protagonista Samuele De Santis, mentre Venerdì 11 Maggio l’ospite sarà Birø .

Ciao Stefano! Presenta ai lettori il nuovo format: “g o l d š t e i n
Goldštein è un concept audiovisivo che mira a coniugare performances musicali al videomaking.
L’intento del progetto è quello di mettere al centro della scena l’artista e la sua libertà di espressione: proprio per questo i dj set ed i live musicali vengono proposti in locations inconsuete, per far girare tutto intorno alla musica, per avvicinare chi suona a chi ascolta e viceversa.

goldstein_logo_web.png

g o l d š t e i n è ispirato Emmanuel Goldstein, il protagonista di “1984” di George Orwell, che si oppose al Big Brother. Com’è nata questa idea?
Orwell è probabilmente il mio autore preferito, di sicuro uno tra quelli che mi hanno influenzato di più. La prima volta che ho letto “1984” era il 2008 ed ai tempi organizzavo serate in una discoteca nella provincia di Varese.
Ho sempre pensato che sarebbe stato quantomeno divertente, se non interessante, dare vita ad un format che permettesse di vivere l’esperienza musicale a 360°, guardandola e gustandola da ogni inquadratura, come in una sorta di Grande Fratello.
Ecco perchè mi sono venute in mente le telecamere.
Tante telecamere che inquadrano chi suona come se fossero le telecamere del Big Brother di Orwell, che quotidianamente spiavano Emmanuel Goldstein (da qui nasce il nome). Ho così unito un gruppo di amici, professionisti della filiera musicale e grandi appassionati.

Ci ho impiegato un po’ a convincerli, a darmi fiducia e a credere nel progetto, ma funziona.

Funziona alla grande!

Permettimi di nominarli e ringraziarli uno per uno: ci sono Federico, Michele e Nicolò che mi aiutano nella “propaganda”, giusto per restare in tema Orwelliano. Con Tommaso, Samuele e Cek curo la direzione artistica del format. E poi ci sono Teti, che si occupa delle questioni grafiche e Samuele che cura la parte video e della comunicazione.

Ultimo ma non ultimo Den di Save The Tape con cui abbiamo iniziato una media partnership.

Siamo tutte persone che si sono sempre date da fare per la movida della provincia lombarda e che finalmente si sono unite.

 Quali sono i riscontri che hai ottenuto in seguito al primo evento?
La prima data di goldštein è stata pensata come “data zero” nel vero senso della parola: voleva e doveva essere una serata super intima, tant’è che abbiamo svelato la location mezz’ora prima dell’inizio del dj set. Devo dire che è andato tutto proprio come speravo andasse.
La strategia di comunicazione, seppur confinata alla città di Varese, mi sembra essere ben riuscita. L’indomani abbiamo ricevuto molti messaggi da amici, addetti ai lavori e da tante persone incuriosite e ci fa ovviamente piacere che l’interesse creato attorno al progetto sia così grande.

Purtroppo proporre questo concept a Varese ha i suoi limiti.
Il varesino medio si sente al 90% milanese, quindi o lo coccoli e gli offri una realtà dove sia figo fare le storie per instagram oppure ai tuoi eventi non ci viene nemmeno se gli paghi il taxi a/r.
O lo coccoli o ti snobba insomma. Ma noi non vogliamo coccolare il pubblico, vogliamo coccolare l’artista. Paradossalmente goldštein funziona anche senza pubblico.

Per noi è meglio un pubblico poco numeroso ma davvero interessato a quello che sta ascoltando.

Chi è l’artista che ha inaugurato il format?
Il primo dj set è stato proposto in una ricevitoria/tabaccheria a Varese ed ha visto come protagonista Samuele De Santis. Abbiamo deciso di giocare in casa chiamando Samuele che, oltre che essere un grande amico, è anche uno dei più attivi dj nell’ambiente underground in città: fresco di successo con “Garbatella” (Neo Violence Rec.) è resident di This Is Not, un’istituzione per quanto riguarda la club culture varesina, una delle mie feste preferite….
Iniziare con un dj set che ha spaziato dal funk all’acid house, dall’italo disco al soul è stato davvero divertente.

 Cosa ci si deve aspettare dai prossimi “g o l d š t e i n“?
Ci sono delle novità che puoi anticipare in esclusiva?
Abbiamo un calendario ricco di guest interessanti e tante sorprese, a partire dal prossimo dj set di Birø (che l’anno scorso si è esibito al Mi Ami Festival), passando per Nafsi (che farà il suo debutto proprio alla nostra serata) fino ad arrivare ad And.rea (YAY Rec).
Le locations e gli altri ospiti li teniamo ancora nascosti, ma sarà un’estate caldissima.

Abbiamo tantissima voglia di continuare a proporre qualcosa di nuovo.

Per partecipare all’evento di Venerdì 11 Maggio
g o l d š t e i n #01 » Birø dj set
> https://www.facebook.com/events/275009173041120/

 

 

Segui  g o l d š t e i n
https://www.facebook.com/goldstein2018/
https://www.instagram.com/g_o_l_d_s_t_e_i_n/

 

 

 

 

andreONEblog

 

 

DEUX ALPES – “Étoile” è il nuovo video estratto da “Grenoble 1998” EP

“Grenoble 1998” è l’EP d’esordio dei DEUX ALPES, disponibile dal 6 ottobre su iTunes, Spotify e tutte le principali piattaforme streaming distribuito da RC Waves / A1 entertainment.

“Grenoble 1998” è un concept-ep che racconta in musica gli eventi della storica quindicesima tappa del Tour De France del 1998 vinta da Marco Pantani.
Un lavoro ambizioso e profondamente personale che ben incarna lo spirito del duo milanese, deciso ad unire la passione per la musica elettronica a quella sportiva creando un’opera del tutto inedita nella quale la musica vive un’ evoluzione paragonabile agli eventi di quel giorno in un continuo di sviluppi, colpi di scena ed emozioni forti.

Étoile è il NUOVO VIDEO estratto.
Mancano 50 km all’arrivo, Marco Pantani stacca il gruppo, ponendo le basi per aggiudicarsi una storica vittoria che lo porterà alla conquista del Tour De France.
Il video mischia immagini della tappa a riprese effettuate durante il release party di “Grenoble 1998” svoltosi all’interno di una ciclofficina.
Il montaggio è stato curato da Gianluca Tosi.
L’audio del video alterna la traccia originale presente nel disco a registrazioni live del pezzo durante il release party.

27 Luglio 1998:
“Sul traguardo c’è più stanchezza che gioia. Quello che resta da fare è aspettare, guardarsi indietro per capire quanto è grande il vuoto. Ripercorrere ogni momento dell’impresa. Respirare. Oggi si è fatta la storia. Oggi si è scalato il cielo per raggiungere le stelle.”

I DEUX ALPES sono un duo di musica elettronica di base a Milano. Dopo una serie di esperienze personali Giuseppe e Edoardo decidono di unire le forze e creare un gruppo il cui sound attinge a piene mani dall’elettronica internazionale fatto di suoni eleganti, ritmiche serrate e atmosfere cupe. Il nome DEUX ALPES è omaggio alla storica tappa di Grenoble del Tour de France 1998 vinta da Marco Pantani ma non solo. Quelle montagne hanno un significato metaforico molto importante a partire dall’ impresa eroica dei corridori che la scalano, una vetta, una cima, verso il cielo nonché un luogo di confine tra Italia e Francia.

foto1.JPGFoto credits: Giorgetta Pipitone

andreONEblog

 

Dopo l’anteprima su Rolling Stone, gli Equo pubblicano il primo singolo con video ufficiale

Il 19 Marzo è  uscito “Non So”,  il primo singolo con video ufficiale degli Equo, duo composto dal cantante/songwriter/produttore Matisse, al suo esordio discografico, e dal produttore/musicista Gabriel, che col suo progetto solista Kende ha già pubblicato diverse release su label come Dim Mak e Fool’s Gold, remix ufficiali per artisti come A-Trak, Quavo, Lil Yachty, con il supporto di media come DJ Mag e Rolling Stone.

 

Il progetto, caratterizzato da un sound elettronico, pop e indie, ha avuto origine  in seguito all’incontro dei due giovani artisti negli studi di Doner Music: “Non So” è la prima scintilla di un colpo di fulmine artistico che li sta portando alla realizzazione di molti altri  brani.

 

Ascolta e scarica “Non So” > https://apple.co/2GsB8M9 | http://spoti.fi/2FYhjPf

 

Dopo l’anteprima su Rolling Stone, il video ufficiale girato Iano B è disponibile su Vevo, che l’ha inserito in alcune delle sue principali playlist come Brand New Pop, Indie Made In Italy, Fresh Music Friday e dscv New Music Italia.

 

andreONEblog

Wiki Mix #80 // THE JAGG [Free Download]

WIKI MIX #80

THE JAGG

FREE DOWNLOAD!!!

 

“Let’s take back the groove”

Federico Digeronimo aka The Jagg è un dj/producer nato a Ragusa nel 1992.
Negli stessi anni a Detroit e Chicago impazza un fenomeno noto come ‘House Music’, ed è proprio lì che affondano le radici musicali dell’artista, seppur fin da bambino sia stato “educato” all’ascolto di ogni genere musicale, grazie al padre dj radiofonico, che l’ha introdotto nel mondo del “djing”, comprandogli all’età di 11 anni il primo giradischi.

“Ricordo ancora la copertina variopinta di un album di Santana che guardavo ipnotizzato, seduto sul sedile di una vecchia Ford Mondeo, mentre mio padre guidava e io mi lasciavo trasportare da quella chitarra così graffiante”,

Il suo background musicale spazia da Barry White ai Pink Floyd, dagli Earth, Wind & Fire ai Parliament-Funkadelik.

“Non esiste un genere che non ascolti, ma devo confessare un amore smisurato per il Funky e gli anni ’80”.

La sua carriera da deejay ha inizio nelle discoteche siciliane e attualmente coniuga la sua passione con i suoi studi a Torino.
In seguito ad un periodo in cui si è avvicinato maggiormente al mondo della produzione e della figura di mixing engineer, Federico intraprende il progetto “THE JAGG”.

“Ci sono dei progetti interessanti in corso, ma non posso dire nulla! Credo che a breve sentirete qualcosa!”.

80 Jagg IG.png

Segui THE JAGG
https://www.facebook.com/iamthejagg

https://www.instagram.com/iamthejagg

https://demodrop.com/user/499098

 

 

Buon ascolto!

andreONEblog

 

“Scream & Shout” è il nuovo singolo di TENASHAR FEAT. DJS FROM MARS & XAMPLIFY

 E’ uscito “Scream & Shout”, il nuovo singolo di Tenashar, originaria di Singapore, tra le più seguite sul web e tra le 100 djs più forti al mondo.
Il brano è realizzato in collaborazione con il duo italiano Djs From Mars, usciti recentemente su EGO con “Harlem” e dominatori su YouTube con i loro mix e mashup.
Completa la produzione il cantante australiano Xamplify, uno dei migliori talenti che il paese può offrire.

“Scream & Shout” è caratterizzato dal rap di Xamplify, accompagnato da cori che rimangono facilmente in testa, propone un drop incisivo con un basso potente che sarà sicuramente apprezzato nei festival e club di tutto il mondo!

“Now do my fellas run this mother, you say (yah) you say (yah)” 

unnamed.jpg

Ascolta e scarica “Scream and Shout” 
EgoMusic.lnk.to/Tenashar_DJSFM_ScreamAndShout

Buon ascolto! 

andreONEblog

Il duo Retrohandz torna con il singolo “Charge Up” in collaborazione con Richie Loop

RETROHANDZ
“Charge Up” (feat. Richie Loop)

D
igital stores: http://spoti.fi/2jzTfJ2

Il 12 Dicembre è uscito il nuovo singolo del duo italiano Retrohandz, nato dalla collaborazione con Richie Loop, uno dei migliori vocalist Jamaicani attualmente in circolazione.
 “Charge Up” li rappresenta appieno: ritmo veloce a 160 Bpm, una fusione tra musica elettronica e mondo Soca che evoca atmosfere come quella del carnevale di Trinidad e Tobago.

Il duo negli ultimi anni ha pubblicato diverse release sulle più importanti label del mondo della musica elettronica come Dim Mak (la label di Steve Aoki), Wall Recordings (la label di Afrojack), Spinnin e molte altre.

In questa occasione i Retrohandz hanno volutamente evitato il mondo della discografia, dando origine ad un percorso totalmente indipendente guidato dalla convinzione che il ruolo di un’etichetta discografica al giorno d’oggi abbia un’importanza sempre più marginale per un artista.
Tale scelta deriva dalla voglia di avere il controllo totale su tutte le fasi del processo creativo delle loro release: dal sound al concept musicale, dalla grafica alla promozione. 

“Crediamo che le idee creative degli artisti rischino di essere traviate, spesso addirittura rovinate, dalle logiche discografiche. Inizia un nuovo capitolo per noi, in cui inizieremo a pubblicare tanti singoli ed EP con un nuovo sound e in cui cureremo ogni aspetto delle uscite, con massima cura sul lato grafico e sonoro”

RETROHANDZ CHARGE UP.jpg

Segui RETROHANDZ
https://www.facebook.com/RetrohandzPage
https://soundcloud.com/retrohandz

https://www.instagram.com/retrohandz_official
https://twitter.com/RETROHANDZ

andreONEblog

Intervista a TAMI: la new entry nel roster di Doner Music

Ho avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Tami, dj/producer della Doner Music, label di Big Fish.
Il 9 giugno 2017 ha pubblicato il suo primo brano contenuto  nella nuova compilation dell’etichetta “Doner Bombers Vol. 5“. che racchiude brani inediti degli artisti del roster
come Big Fish, Kharfi, Aquadrop e Retrohandz.

Tami Doner Music.jpg

Buona lettura!

 

Chi è Tami? Tre sostantivi per descrivere il tuo progetto? 
Sono una ragazza di 24 anni, di origine moldava/vietnamita ma vivo in Italia da ben 16 anni. 
Il mio progetto sicuramente è qualcosa di nuovo nell’ambito delle djs/producers italiane, è “sincero” e mira ad avere un taglio musicale ricercato.

Cosa ti ha spinto a voler intraprendere questo percorso?
Ho sempre avuto un debole per la musica.
Fa parte di me sin da piccola, mi ricordo che a cinque anni mia nonna mi aveva comprato una piccola pianola e da quel momento ho capito che la musica avrebbe avuto un ruolo fondamentale nella mia vita.

Qual è il tuo pensiero in merito alla scena djing femminile italiana? Collaborazione  o “rivalità” tra voi colleghe?
Penso che la scena del delle dj donne in Italia sia abbastanza piatta, a parte rare eccezioni, parliamo di ragazze immagine che mettono dischi e in cui l’aspetto fisico ha una rilevanza nettamente dominante sulla musica.
Di Alison Wonderland o Anna Lunoe ancora non c’è ne sono qui da noi, per intenderci. 

Come si presenta un tuo set? Quali sono i generi che caratterizzano la tua identità artistica?
Nei miei dj set suono prevalentemente rap, trap e afrobeat.
Per chi volesse farsi un’idea più concreta, può venirmi a sentire al Party Junbo, tutti i sabati al Tube di Milano.

22007725_152054078721612_2436642814621755959_n.jpg

Quali sono i tuoi principali obiettivi? In che modo è nata la tua collaborazione con Doner Music?
È nata per caso (e per fortuna direi :)), ci siamo conosciuti a marzo/aprile dell’anno in corso e avendo idee simili sulla musica abbiamo intrapreso questa collaborazione. 

Cosa bolle in pentola nel tuo futuro? Hai qualche news o data da annunciare a chi sta seguendo il tuo progetto?
 A breve uscirà il mio primo singolo ufficiale, che sarà accompagnato da un video e pubblicato da una delle label più importanti nel mercato discografico. Di più per ora non posso svelare 🙂

 

Segui TAMI:
Fb: https://www.facebook.com/tatamiofficial
IG: instagram.com/tatamigram

 

 

 

Ringrazio Tami per questa piacevole chiacchierata!

andreONEblog

 

Wiki Mix #56 // DA BROZZ [Free Download]

DA BROZZ

WIKI MIX #56

FREE DOWNLOAD!

 

 

“Born To Make U Dance” così amano presentarsi i Da Brozz, progetto italiano formato dai due fratelli Emanuele & Christian Cattaneo.
Nel 2010 con la release del remix del brano “Hot” di Inna, attirano l’attenzione di molte labels e di artisti di calibro internazionale che gli affidano i remix dei loro successi e offrono loro importanti collaborazioni, tra i quali ricordiamo: Lil Jon & LMFAO, VINAI, Klingande, DJ Antoine, Alexandra Stan, Serebro, Elen Levon e molti altri.

Protagonisti anche dietro la consolle di alcuni dei più importanti club europei come “Altromondo Studios – Rimini” — “Privilege – Ibiza” — “El Divino – Palma De Mallorca” — “Pyramid – Gozo (Malta)” — “Vanilla – Riazzino (Svizzera)” — “Bollwerk – Graz (Austria)”

Le loro produzioni sono supportate da djs di fama internazionale come, Tiesto, Ummet Ozcan, Showtek, VINAI, Timmy Trumpet, Djs From Mars, Dj Antoine, Cristian Marchi, Angemi, Marnik, solo per citarne alcuni.

Il 2017 inizia alla grande con un loro brano utilizzato per lo spot di Samsung Galaxy S7 negli Stati Uniti e la vittoria ai “Dance Music Awards” come “Miglior Mashup”

Le novità sono all’ordine del giorno per il duo Da Brozz!

56 - da brozz.png
Graphic by Hoola Hop Agency

 

SEGUI DA BROZZ
Facebook: www.facebook.com/dabrozzpage
Instagram: www.instagram.com/dabrozz
YouTube: www.youtube.com/realdabrozz
SoundCloud:
www.soundcloud.com/dabrozz
Twitter: www.twitter.com/dabrozz

Buon ascolto!

Andre1blog

Wiki Mix #50 // KAPES [GUERILLA CREW]

KAPES [GUERILLA CREW]

WIKI MIX #50

FREE DOWNLOAD!!!

 

Kapes ha iniziato la sua carriera come dj/producer nel 2010, sin da quando con il suo team si occupava di organizzare eventi nei club della sua città.
Le influenze House Progressive hanno indirizzato l’artista al suo genere attuale, più deciso e che presenta una miscela di suoni Electro House con elementi particolarmente “club”.
Le sue tracce hanno raggiunto molti paesi europei tra cui Svezia, Norvegia, Paesi Bassi, Spagna, Stati Uniti, Messico, Germania, Australia e molti altri.
Tra le sue produzioni si distinguono principalmente i due remix dei brani “Stay The Night” di Zedd, supportato da Marco V, Dj Bl3nd, Aire Atlantica, Smoothies e “Revolution” di R3hab, NERVO & Ummet Ozcan sostenuto da Joey Dale, Bl3R e Delayers.
Kapes,  con il suo costante ed energico impegno, mira a raggiungere i più alti livelli nella scena dance e nazionale. 

 

SEGUI KAPES
Facebook: https://www.facebook.com/KapesOfficial/
Twitter: 
https://twitter.com/Kapesdj
SoundCloud: https://soundcloud.com/kapesofficial
Instagram: https://www.instagram.com/kapesdj/

YouTube: https://www.youtube.com/user/kapesofficial/videos

50 - kapes.pngGraphic by Hoola Hop Agency

 

Buon ascolto!

Andre1blog