Rudeejay e Da Brozz ospiti nel ClubLife Radio Show di Tiësto!

La scorsa notte è andato in onda ClubLife Radio Show n° 555 di Tiësto , con ospite il dj/producer Rudeejay e il duo Da Brozz.
Grazie al loro talento, sono stati contattati da uno tra primi dj/producer al mondo e  poche ore prima del live set ho avuto modo di scambiare due chiacchiere con Rudeejay.
Il set sarà disponibile a breve su SoundCloud ed iTunes.

Buona lettura!

Ciao Rudeejay! Il 17 Novembre 2017 sarà un giorno molto importante per il tuo progetto artistico.
Sarai ospite insieme al duo Da Brozz nel famigerato “ClubLife” Radio Show  di
Tiësto, quinto dj  più importante al mondo e immagino sia stata una sorpresa totalmente inaspettata!
In che modo
Tiësto
ti ha contattato proponendoti di partecipare come Guest nel suo Radio Show?
Quali sono state le tue reazioni ed emozioni che hai percepito in quell’istante? Sei carico?!
Ciao ragazzi!
Tiësto ci ha contattato innanzitutto seguendoci su Twitter (in Italia è uno strumento sempre meno seguito mentre all’estero funziona ancora bene, e lì per potersi scrivere in via privata bisogna seguirsi reciprocamente), da lì ha incominciato a richiederci se avevamo del materiale da inviargli perché gli è piaciuto molto come lavoriamo a livello di Mash-Up (difatti sta suonando regolarmente la nostra Children Cola”) e una volta che ha sentito tutte le altre nostre tracce più recenti si è entusiasmato a tal punto da richiederci un Guest Mix al fine d’inserirlo all’interno di CLUBLIFE, il suo RadioShow nonché forse quello più conosciuto al mondo in fatto di Dance.

In tutto questo processo, l’emozione costante è stata quella di assoluta incredulità a ciò che sta succedendo!

22894147_10155584772260659_8991247591663351463_n.jpg

 Il Radio Show è trasmesso da una delle più celebri stazioni radio olandesi: Radio 538.
Cosa ci dobbiamo aspettare da questo live set in cui i protagonisti saranno gli artisti italiani Rudeejay e Da Brozz?
Inseriremo tutti i nostri successi più recenti: produzioni originali, cover, bootleg, mashup e tutto quello che ci ha permesso di andare oltre i nostri sogni.

23621312_10155629073240659_3822673941433314821_n.jpg 

In bocca al lupo per questa esperienza molto emozionante sia per te, che per il pubblico che ti segue da sempre.

Crepi, ‘sto lupo! 🙂

andreONEblog

 

19/04/17: Wiki Mix #42 // THUG BOYZ

THUG BOYZ

WIKI MIX #42

FREE DOWNLOAD!!!

 

 

 “Thug Boyz nascono dalla collaborazione di due giovani Dj/Producer di Bergamo , Marco Baggi e Alex Zanetti.
Uniti fin da subito da una forte passione per la musica techno in breve tempo grazie alla ricercatissima selezione musicale , che gli consente di proporre dj set sempre più innovativi , hanno la possibilità di esibirsi nelle migliori consolle della propria città .

Col passare del tempo trovano sempre di più il loro sound concentrandosi su una corrente più melodica del genere ispirandosi ad etichette come Innervision , Life And Death , Ellum e Just This per citarne alcune .
Il loro obiettivo sia nelle produzioni che nei dj set è quello di raccontare una storia sviluppando tonalità delle migliori scene musicali da Detroit a Berlino , fondendole con suoni scuri e atmosfere oniriche per trasportare l’ascoltatore nella loro dimensione , un vero e proprio viaggio musicale che ha come fine l’emozionare e che punta a diffondere nella scena quel filone della techno melodica ancora poco in luce . 
Thug Boyz sono attualmente resident dj del noto locale italiano Bolgia dj’s from the world.”

42 - thug boys.png
Graphic by Hoola Hop Agency

 

Segui Thug Boyz
https://www.facebook.com/thugboyzofficial/
https://soundcloud.com/thug-boyz-official

Andre1blog

 

01/02/17: Wiki Mix #33 // The BoorKids [FREE DOWNLOAD]

The BoorKids

Wiki Mix #33

FREE DOWNLOAD!!!

33-boorkidsAscolta Wiki Mix #33

Luca Bazzo in arte The BoorKids sin da giovanissimo si avvicina al mondo della notte e alla consolle di alcuni locali della sua zona.
Inizia ascoltando musica Techno e Techouse e procede negli anni successivi godendosi l’intero periodo in cui  la musica elettronica “zarra” del 2007/8 e 2009 capitanata da artisti come Crookers, The Bloody Beetroots, Boys Noize stava spaccando.

In quel periodo inizia ad appassionarsi alla musica “fidget” dei Belzebass, Pelussje, Foamo, Fake Blood e molti altri.
 
Ma queste sono solo curiosità..
Scopriamo insieme chi è The BoorKids!
shoot2.jpg
Il progetto “The BoorKids” nacque inizialmente come un duo, Luca e Kama, ma che in seguito a diverse soddisfazioni artistiche e col passare di diversi anni, si tramutò in un’unica identità.
 
Nel 2012 infatti, furono i vincitori del Remix contest dei Karasho che li portò sul palco del Magnetik Electronic Festival a Rimini, di fronte ad un grandissimo pubblico e aprendo artisti come Far Too Loud e molti altri.
In seguito ad un lungo periodo di pausa in cui Luca si fece contagiare dal ritmo della Dubstep , si rimise a produrre, pubblicando un Ep di 5 tracce in Free Download e “Love Me” (una delle 5) fece colpo su EDM.com pubblicandola come Premiere.
Nei mesi successivi grazie al singolo “Beat Goes Boom” pubblicato in esclusiva su Electrostep Network , in seguito a  vari remix e Bootlegs e grazie alla collaborazione col suo sideproject “Feel Flow!” avviato con Z.E.T.A (che li ha portati a suonare ben due volte all’ADE Festival), Luca tornò da solo a produrre interamente per il progetto The BoorKids con maggiori influenze House.
 
L’idea fu quella di riproporre la “musica fidget”, ma con suoni contaminati dalla musica House e dal sound Dubstep. Qui ci fu la nascita della “BASS HOUSE” e The BoorKids fu uno tra i primi a produrla nella scena.
 
In seguito al singolo “Rush“, all’uscita di “Lamborghini Ep” (su MA Music), alla pubblicazione di “Crooked Cops” e ottenendo ottimi riscontri a livello di plays, il 16 Gennaio il produttore ha rilasciato “Blurred“, traccia House che ritrae la sua interiorità artistica e musicale.
Una bomba pazzesca disponibile sul suo canale soundcloud, sui digital stores e Spotify.
All’interno di Wiki Mix #33 è presente un suo inedito che uscirà prestissimo sui suoi canali.
 
33-boorkids-wordpress
 Graphics by Hoola Hop Agency
Buon ascolto!
 

04/01/17: Wiki Mix #31 // MATTE BOTTEGHI [FREE DOWNLOAD]

MATTE BOTTEGHI

WIKI MIX #31

FREE DOWNLOAD!!!

 

Matte Botteghi è uno dei dj più attivi del panorama del clubbing italiano sin dal 2011 e il suo sound electro/progressive ha fatto e continua a far scoppiare i club della penisola e non solo.
Dal 2012 ad oggi ha diviso la console con top dj internazionali come David Guetta, Dimitri Vegas & Like Mike, Merk & Kremont, Pink Is Punk, Marnik, Craig David, Junior Jack, Club Dogo, Taboo (The Black Eyed Peas), David Morales, Martin Solveig, Bingo Players, Mike Candys e Plastik Funk e altri.
L’artista ha inoltre collaborato con altri importanti artisti tra cui Federico Scavo, Stefano Pain, Maurizio Gubellini, Andrea Arcangeli ed Ema Stokholma.
Nel 2015 ha pubblicato un album con il quale ha voluto festeggiare i suoi 30 anni, composto da tutto il suo percorso musicale, dal primo singolo “For The World” fino a remix importanti come quelli di hit come The Avener “Fade Out Lines” e “5 Seconds”, quest’ultima supportata anche da Thomas Gold.
Tra una produzione ed un remix Matte ha un particolare talento nel produrre bootleg e mash-up molto apprezzati e utilizzati dai top dj italiani nelle loro serate e che vengono spesso programmati da emittenti nazionali come Rtl 102.5, Radio Deejay, Radio 105 ed M2o.
In seguito ai lavori pubblicati nel 2016, il nuovo anno inizia a bomba per il dj, che il 6 Gennaio pubblicherà il suo nuovo singolo “Let It Rock” realizzato in collaborazione con Luciano Barletta e che per l’occasione ha inserito nel mixato in esclusiva!

15741212_1390061444357714_5252181059010451901_n.jpg

Buon ascolto!

Andre1blog

 

 

23/11/16: Wiki Mix #26 // Kelly Hill Tone [INTERVISTA]

KELLY HILL TONE

WIKI MIX #26

Wiki Mix #26 è stato realizzato da Kelly Hill Tone, artista molto originale e speciale.

Con questa intervista scoprirete molte novità interessanti inerenti al suo progetto.

Buona lettura!

26 - kelly cover.png

Coltivi la tua passione per la musica da quando avevi diciassette anni. Quali sono le motivazioni più  importanti che ti hanno indirizzata verso questo genere di percorso musicale?

Semplicemente perché senza musica non vivo: nei periodi più bui della mia vita l’ unica cosa che mi ha dato la forza di continuare e di non abbattermi è stata la musica. Tutto quello che faccio lo faccio con il cuore e con tutta me stessa, non mi importa niente di “essere alla moda”. Vivo per questo.

kelly hill tone dj cosplayer.jpg

Sei  una dj molto particolare  e originale per la scena  elettronica italiana, soprattutto perché sei riuscita a creare una fusione tra le tue più  grandi passioni, musica e Cosplay. In che modo ti sei avvicinata ad esse? Che riscontri hai ottenuto inizialmente dal pubblico? kellyhilltone-radio-deejay-milan-games-week-hatsune-miku-cosplay

Mi sono avvicinata a entrambe queste attività durante l’adolescenza; grazie alla mia curiosità che avevo già da ragazzina (parliamo di quando andavo ancora alle scuole medie hahaha) non riuscivo ad accontentarmi di ciò che sentivo passare in radio o in tv e quindi già quella volta cercavo e selezionavo musica attraverso Internet (i vecchi tempi di MySpace) e senza volerlo mi sono indirizzata verso il mondo della musica elettronica, nello specifico Electro quindi artisti come Daft Punk, Justice, deadmau5, The Bloody Beetroots ecc. Ero troppo piccola per frequentare festival o locali ma seguivo lo stesso il movimento, finchè poi quando mi sono fatta grande ho pensato di provarci anche io perché sentivo che faceva per me.kellyhilltone games week radio 105.jpg

Per quanto riguarda il Cosplay invece è stato quasi automatico: avendo studiato Moda e costume ed essendo anche un’ appassionata di anime, manga e videogames ho deciso di provare a realizzare i costumi dei miei personaggi preferiti. Uno di questi è Hatsune Miku, la famosa idol virtuale giapponese da cui ho preso spunto sia per quanto riguarda l’ aspetto esteriore ma anche dal punto di vista musicale.

Devo dire che inizialmente (ma a volte anche adesso) è stato particolarmente difficile proporre qualcosa di diverso al pubblico, ma negli ultimi anni le cose sono cambiate e ho avuto molte opportunità e occasioni in cui suonare la mia musica come ad esempio alla Milan Games Week, recentemente infatti ho avuto l’ onore di esibirmi sul palco di Radio 105 con un dj set a tema Games!

 

Quali sono i 3 aggettivi che descrivono  al meglio il tuo progetto?

Eccentrico, originale, VERO.

Il tuo dj set in un club, si presenta come un vero e proprio Show accompagnato da un sound esclusivo. Cosa ci si deve aspettare a un party con ospite Kelly Hill Tone?  Qualche anticipazione esclusiva in merito al tuo futuro artistico? 

Hahahah ci si deve aspettare tanto divertimento! Per il prossimo anno ho in progetto molte novità, per il momento posso dirvi che sto lavorando su dei nuovi pezzi che rilascerò assieme al mio primo EP.

kellyhilltone djsona.jpg

Quali sono le 5 tracce che non devono mai mancare ad un tuo Live Show? Hai qualche data da far appuntare a chi ti segue? Dove avranno il piacere di ammirarti prossimamente live con un tuo dj set?

Le 5 tracce che non mancano mai sono rigorosamente Electro:

Mord Fustang – Drivel

Cyberpunkers x Far Too Loud – Ready To Blast

Pegboard Nerds – Disconnected

The Bloody Beetroots ft. Steve Aoki – WARP

deadmau5 – Sofi Needs a Ladder

Prossimamente suonerò a Jesolo e con l’ anno nuovo mi troverete in giro per l’ Italia alle più importanti fiere del fumetto e games! Intanto rimanete sintonizzati sulla mia pagina per scoprire dove potrete ascoltarmi prossimamente

 

Contatti

https://www.facebook.com/kellyhilltone

http://instagram.com/kellyhilltone

http://www.youtube.com/user/kellyhilltone

https://www.mixcloud.com/kellyhilltone/

https://soundcloud.com/kellyhilltone

 Sito web: http://www.kellyhilltone.com/

 

Ringrazio Kelly Hill Tone per aver scambiato quattro chiacchiere e per aver realizzato questo nuovo volume di Wiki Mix!

Andre1blog

 

21/09/16: Wiki Mix #24 // TOM BEAVER

WIKI MIX #24 

TOM BEAVER 

FREE DOWNLOAD!!!

 

Questo episodio di Wiki Mix è stato realizzato da TOM BEAVER.

30 minuti di bombette.. e  TOM ci ha anche riservato un sorpresone esclusivo!

Tom Beaver, dj dall’età di 16 anni, dopo molteplici esperienze, sfruttando il fatto di avere una buona conoscenza della musica, si sposta anche nel mondo della produzione, che tutt’ora è il suo punto forte.

Nel 2012 pubblicò Hangover (Volume Di Ricordi) un album interamente prodotto da lui di 14 tracce con la partecipazione di molti esponenti della scena hip hop italiana  e probabilmente ne uscirà uno nuovo prossimamente .. Vi terrò aggiornati.

In seguito, vinse  il remix contest per i Club Dogo uscendo nella ristampa del remix Ep “Chissenefrega in discoteca“, con il quale ottenne molteplice visibilità e contatto con la scena Hip Hop Italiana, infatti, nel 2014 iniziò il legame con il rapper romano Amir Issaa entrando a far parte del suo team e della sua label Red Carpet Music. 

A Inizio 2016 l’esperienza maturata, porta TOM BEAVER a firmare l’accordo con Mondo Records (label fondata e gestita da Mondo Marcio), per il quale ha collaborato per la parte di produzione e dj set nel suo tour estivo. L’8 Ottobre Tom vi aspetta insieme a Mondo Marcio per l’ultima data de “LA FRESCHEZZA DEL MARCIO TOUR” all’ Alcatraz di Milano.

13221021_574201082746587_6278695658509139682_n.jpg

Ovviamente non dimentichiamoci della sua produzione insieme a Syn del singolo di Vacca “CALZE CON LE CIABATTE“, che ha scatenato un vero e proprio putiferio in rete e non solo!

Top.

Niente da aggiungere!

Godetevi il Mixtape in Free Download!

copertina-fb-wikimix24-logo

LINK SOCIAL

www.facebook.com/officialtombeaver – www.twitter.com/iamtombeaver

instagram:  iamtombeaver –  www.soundcloud.com/officialtombeaver

Andre1blog

 

15/09/16: “THE TURNING POINT ” – Il nuovo Ep di BoNNie [INTERVISTA]

“THE TURNING POINT” – EP

Pierpaolo Bonelli aka BoNNie

 14360325_10207377373454019_1135771616_o.jpg

TRACKLIST

1) boNNie – Do You Have A Problem (Original Mix)
2) boNNie – Enterprise (Original Mix)
3) boNNie – Feel The Love (Original Mix)
4) boNNie – Her (Original Mix)
5) boNNie – Make Me Feel So High
6) boNNie – Summer Night
7) boNNie – The Turning Point  

Ovviamente, per l’occasione non potevo evitare di fargli qualche domanda.

C’è molto da scoprire in merito a questo Ep. Date un occhio all’intervista! 

Come nasce l’idea di questo EP e sopratutto cosa rappresenta per te?

Vorrei iniziare intanto ringraziando te per l’opportunità offertami e tutti i lettori che dedicheranno una visione a questo articolo. Diciamo che questo EP intitolato “THE TURNING POINT” (PUNTO DI PARTENZA), nasce in un periodo molto articolato, tra scelte e battaglie interiori. L’idea nasce come sempre all’interno del mio piccolo studio, trastullando con quella maledetta tastiera che ogni volta mi si presenta davanti a ricordarmi che: “anche oggi non sarà facile”. Inizierei con il dirvi che questo è un EP molto semplice, non che il mio primo album, dopo l’uscita di alcuni singoli. Ho articolato molto in questo episodio, le mie passioni musicali, archiviando all’interno generi diversi e a detta di qualcuno poco similari. Diciamo che per me rappresenta un po’ ciò che in quel momento mi frullava in testa. Dalle giornate in cui mi sentivo strettamente deep e romantico, alla nottata esageratamente techno o alla loro via di m

Come già ci hai accennato in questo spazio, mi chiedevo: Come mai proprio la scelta di trattare 3 diversi generi?

E’ vero, risulta un pò strano, ma io credo che nella musica non ci siano regole. Ho deciso di spaziare tra più generi proprio per far si che tutti possano avvicinarsi al mio , diciamo “concetto” musicale. Mi piaceva l’idea di far si che chiunque ascoltasse il mio album, trovasse “l’alternativa” per renderlo suo. In un momento di diverimento? Beh io rispondo Techno, in un momento pensieroso? rispondo Deep, in un momento di indecisione personale? rispondo Tech-House. Il concetto base è che vorrei che chiunque ascolti l’album apprezzi e renda sua una traccia, proprio per far si che, all’uscita del prossimo album, potranno di certo contare sulle mie sonorità.

Noto che spesso e volentieri i tuoi singoli/album escono su un etichetta principale, la Primate Records. Come sei entrato in contatto con loro?

Mi stupisce questa domanda per un motivo. Il quesito a favore dei produttori è solo uno al momento della chiusura di un singolo/album, ossia: “Bene il mio lavoro è concluso, ora chi diavolo contatto? A chi piacerà la mia musica? Qualcuno mi sponsorizzerà?”

E’ per questo che io voglio ringraziare il mio editore Enrico R. per l’aiuto datomi. Tempo fa, ancora alle prese con i primi singoli, contattai proprio Enrico, sapendo che fosse direttore della Label Urban Life Records. Lui mi rispose con un entusiasmante si, ascoltando i miei pezzi.

Quei giorni di attesa furono maledettamente lunghi, più o meno come per tutti i produttori di oggi che non possiedono una label di loro proprietà.

Beh passati quei giorni mi disse che il singolo sarebbe uscito su Primate Records. Fu li che mi disse che non solo era titolare di un etichetta, ma che si occupava anche della parte editoriale.

La Primate Records, è una valida etichetta che racchiude molti artisti, anche di un bel calibro come Jaques Le Noir che sforna dischi per etichette molto note e importanti nel settore come: Deep Strip, Cr2 Records, Hot Creations, Yoshitoshi Recordings, Jango Music e chi più ne ha più ne metta.

Credo che questa Label ,sia il primo passo giusto verso l’obiettivo finale.

Tra questo album e vari singoli che sono stati pubblicati, si notano sonorità e stesure diverse. Ti va di spiegarci il perchè di questa scelta?

Vorrei rispondere a questa domanda, facendo prima una piccola premessa: Amo molto la musica elettronica, e nel corso dei miei già 10 anni di dj-ing, mi sono appassionato sopratutto alla musica Techno e Tech-House, ne faccio un vero e proprio culto.

Ovviamente credo che ogni produttore debba avere un idolo da seguire, tracciarne le ombre, cercare di similarlo, per poi poter scegliere la sua strada, crearsi la sua sonorità, il suo chiamiamolo “biglietto da visita”, poichè, siamo onesti, tutti volenti o dolenti si ispirano a qualcuno, che sia nella gestualità dei set, o nella produzione è indifferente, ma credo che per fare musica, bisogna prima conoscerla e farla parte di noi stessi.

Proprio per questo, io per primo ho notato che un giorno produco una cosa e un giorno una completamente opposta, ma perchè ispirandomi a vari artisti , dalle sonorità incantate della bellissima Nora En Pure, alle martellate di Attanasio, all’ottimo uso dei Synth di Matador e all’arte del campionamento di Kalkbrenner, era inevitabile un momento di stasi. 

Ovviamente amo anche cambiare, sia per me che per chi mi ascolta, ma ovviamente sto già lavorando per trovare la mia strada e per farlo il prima possibile, anche se per molti versi chi mi ascolta si congratula del fatto che l’album abbia abbastanza sonorità da far si che non annoi, quindi per ora sono soddisfatto cosi.

Sbaglio o nella traccia chiamata HER, mi sembra di sentire qualcosa già di mia conoscenza? Vuoi spiegare ai nostri lettori a cosa mi riferisco e come nasce l’idea?

Giuro mi aspettavo questa domanda.Bene allora dirò tutto.

La traccia n. 4 intitolata Her, nasce dalla collaborazione per uno “spot” che serviva al nostro buon Andrea  per pubblicizzare il suo spaventoso lavoro chiamato Wiki Mix.

Quest’ultimo è un modo per far si che molti artisti emergenti e non, possano prendersi lo spazio di un dj-set + intervista, proprio nel blog creato da Andrea.

Un giorno mi chiama e mi dice: “Pier, mi serve una mano per fare un jingle per lo spot pubblicitario di Wiki”.

Ovviamente ho risposto si, primo per l’amicizia che ci lega, inoltre perchè un blog che aiuta i dj ad emergere e farsi conoscere.

Così mi chiudo dentro il mio studio a capire cosa poteva rendere (musicalmente) interessante uno spot che in molti avrebbero visualizzato.

Beh ne è uscito un accento di chitarra e pianoforte, così allietante che mi era impossibile non crearci un qualcosa che poi sarebbe entrato nel mio album.

Questo per dirvi che a volte le idee più belle nascono dal nulla, bisogna solo saperle cogliere.

Bene, siamo giunti quasi al termine di questa chiacchierata, ma ovviamente vorremmo sapere quali sono i tuoi progetti per un domani.

Ovviamente non sono al corrente di ciò che la testa mi dirà di fare una cosa, ma qualcosa posso accennarvi sicuramente.

Ho già concluso un altro EP che si intitolerà “DEXTER” ( questo nome deriva ovviamente per il modo in cui mi sono divertito a sperimentare nuove soluzioni di stesura e di sonorità) che uscirà nel più breve tempo possibile e che tratterà esclusivamente pezzi Tech e Techno.

Inoltre sto lavorando ad un altro EP molto più elettronico (diciamo più da pezzi Tech-House da “Viaggio”) nella quale veramente sto mettendo tutto me stesso e tutta la mia fantasia, sperando che tutti coloro che lo ascolteranno, potranno non solo viaggiare dentro di loro, ma anche ballare e sopratutto farne qualcosa di loro. 

Di materiale da pubblicare ne ha fin troppo! 

Infatti questa è un anteprima di un ulteriore Ep, in uscita a breve! Bombette su bombette!

DOWNLOAD EP

 https://www.beatport.com/release/the-turning-point/1821682
https://www.trackitdown.net/track/bonnie/the-turning-point/techno/10407530.html
– Itunes
http://www.junodownload.com/products/bonnie-the-turning-point/3170966-02/

12974294_10209709437241344_3116187182422139055_n.jpg

Ringrazio Pierpaolo B. aka BoNNie per questa piacevole chiacchierata in merito al suo nuovo Ep!

In Bocca Al Lupo!

Andre1blog

14/09/16: Wiki Mix #23 // BESFORD

BESFORD

Wiki Mix #23

11045299_684972171628876_8373783936380838984_n.jpg

THE MAN – THE GROOVE – THE ENERGY

[ENG] These are the best words to describe BESFORD. Charismatic and brilliant, his music is the result of a never ending evolution. His strong point is that of searching for always new music combinations. He also had the pleasure to open the sets and collaborates with the major international artists such as: David Guetta, Will.I.Am, Benny Benassi, Tiesto, Vinai, Afrojack, Martin Solveig, Nervo, Dannic and many others.

numero-23-1

[ITA] Queste sono i termini migliori per descrivere BESFORD. Carismatico e brillante , la sua musica è il risultato di un’evoluzione senza alcun fine . Il suo punto di forza è quello di cercare sempre nuove combinazioni musicali. Inoltre ha avuto anche il piacere di aprire i set e collaborare con i maggiori artisti internazionali come : David Guetta , Will.I.Am , Benny Benassi , Tiesto , Vinai , Afrojack , Martin Solveig , Nervo , Dannic e molti altri.

FREE DOWNLOAD!!!

Listen  – Download and Share!

Thanks BESFORD

Andre1blog

07/09/16: Wiki Mix #22 // KALIBANDULU [INTERVISTA]

Finite le vacanze raga ?! Riprendiamoci insieme ascoltando ottima musica.

Torna Wiki Mix, con il ventiduesimo episodio, realizzato dai Kalibandulu, trio che spacca sin dal 1999. 

Vi ho detto tutto.

Anzi, quasi tutto, beccatevi l’intervista quì sotto!

FREE DOWNLOAD!!!

 

 

 

 

Torniamo indietro di ben diciassette anni, nel passato dei KALIBANDULU. In quale occasione si sono unite le vostre personalità e doti artistiche? In che modo vi siete avvicinati al genere musicale che tutt’ora trattate? E’ sempre stata una vostra passione?

13240609_10154182504321948_3445995190787877703_n.jpg

Kalibandulu nasce come classico sound system reggae/dancehall ispirato dalla passione per la musica jamaicana, ma poi negli anni abbiamo cominciato ad ascoltare e suonare musica a 360 gradi, a mixarla e re-mixarla come più ci piaceva, fino ad arrivare a oggi in cui nei nostri set puoi sentire di tutto, dal reggae all’hip hop così come l’edm e la trap!

1999 – 2016 : Quali sono stati vostri maggiori cambiamenti a livello artistico?

Sicuramente prima rappresentavamo in modo molto più accentuato il sound system dancehall, sia musicalmente sia a livello di immagine! Negli ultimi 3 anni siamo cambiati totalmente, abbiamo creato un vero e proprio show che ci aiuta ad esprimere al meglio la nostra musica e cosa molto più importante ci siamo chiusi in studio per produrre quello che avevamo in mente da anni. Lo scorso maggio siamo usciti con il nostro primo Ep, seguito e anticipato da tanti altri singoli e remix!

Qual è il vostro pensiero in merito all’attuale scena Reggae // Dancehall nazionale ed internazionale?

Al momento, dal mio punto di vista, il reggae e la dancehall sono generi arrivati alla fatidica soglia del mainstream ma ancora nascosti e mischiati tra le sonorità edm e pop! E’ bello sentire la dancehall di Rihanna ogni giorno in radio e tv, ma sarebbe ancora più bello vedere più artisti giamaicani scalare le classifiche mondiali!

Quali sono state le vostre più grandi soddisfazioni nel percorso artistico svolto fino ad ora?

Ci sono varie soddisfazioni che possono andare dal personale, per l’essersi creato il classico “lavoro che ti piace” e al quale oramai non rinunceresti più, a quelle da produttore che vengono quando vedi che un Major Lazer qualunque ti suona una delle tue tracce su Beats1, o quando sei in classifica su beatport per settimane con la tua traccia; ma anche soddisfazioni da dj, coi tanti live in giro per il mondo, i posti visitati e le persone conosciute negli anni! 1000 soddisfazioni e più…!

La vostra biografia vanta molteplici collaborazioni. Con avreste il piacere di poter collaborare attualmente?

Penso che come ogni produttore vorrei ogni cazzo di fottutissimo artista che mi piace sui miei beats! Tutti! ahah

 Il tour estivo si è concluso pochi giorni fa. Com’è andata questa estate all’insegna di importanti Festival Musicali ed ospitate in famigerati club Italiani? Quali sono le 5 tracce che NON devono MAI mancare all’interno di un vostro Dj set? 

L’estate abbastanza piena, vero, abbiamo toccato quasi tutti i clubs e festival più importanti d’Italia e abbiamo avuto la possibilità di suonare la nostra musica davanti a migliaia e migliaia di persone. Non c’è cosa più bella..!
Il mix che abbiamo preparato è una novità che volevamo presentare per il vostro blog, si discosta un po’ dai nostri soliti dj set!

Le tracce che non devono mai mancare in selezione per noi sono:
1 -Get your hands up – Fatman Scoop
2 – Let Me Clear My Throat – DJ Kool
3 – Punjabi Mc – Dj Punish bootleg
4 – Get Free – Major Lazer
5 – Chace & Yellow Claw – Stranger (new entry)

Cosa “bolle in pentola” nel futuro dei Kalibandulu? Ci sono delle date importanti da appuntare su i nostri calendari? Dove avremo il piacere di trovarvi in consolle prossimamente?

11866264_10153545033976948_7106960577536585165_n.jpg

Quest’inverno saremo in giro per l’Italia e l’Europa con il nostro format Kawabonga Party che sarà ancora più ricco di novità, e poi c’è un sacco di musica che aspetta solo di essere pubblicata! Seguiteci e non ve ne pentirete!

Link Contatti.
info@kalibandulu per chiunque voglia contattarci!
www.kalibandulu.com sito ufficiale!
www.soundcloud.com/kalibandulu || www.facebook.com/kalibandulu
Bookings: francesco@weroeventi.it

Beccatevi il Mixtape in FREE DOWNLOAD sul canale SoundCloud di Andre1blog!

Buon ascolto!

Copertina-fb-wikimix22.jpg

Un ringraziamento speciale a Doner Music.

Andre1blog

 

13/07/16: “Hands Up Radio Show” – Wiki Mix #20 // Marco Carpentieri [INTERVISTA]

Buonasera ragazzi!

Ho avuto il piacere di scambiare quattro chiacchiere con Marco Carpentieri, Dj/Producer Italiano che calca con successo la scena del clubbing Nazionale, con serate che registrano sempre il tutto esaurito!

Per l’occasione ha realizzato in esclusiva, il ventesimo episodio di Wiki Mix, in FREE DOWNLOAD su Andre1blog.

Beccatevi l’intervista!

Torniamo alle origini del tuo progetto. Chi è Marco Carpentieri? Quando è nata  la tua passione per la musica ed in particolare in quale occasione hai iniziato ad avvicinarti alla console?

Una tastiera Casio regalatami per il giorno dell’Epifania, avevo circa 3 anni, ricordo ancora quel momento come se fosse ora,  da quel giorno non ho mai più smesso di suonare. Mi reputo un sognatore, uno che vede la musica come una medicina, una cura, un modo di interpretare la vita e renderla più colorata. 

logomarco1.jpg

Sin dall’origine del tuo progetto, hai suonato in famigerati  club Italiani, come ad esempio Hollywood a Milano, Amami (Treviso), Molo 5 (Mestre), Gilda (Roma) e molti altri. Quando hai iniziato a capire che la tua passione si stava tramutando in una vera e propria professione?  Ti saresti mai aspettato tutta questa grande carriera artistica? 

10469225_10152619858819111_7260282029471772129_n.jpg

Fare della propria passione, un lavoro è la cosa più bella del mondo, nel mio caso è successo tutto per caso e gradualmente. Ho fatto chiaramente la “gavetta”, quella che ti fa capire realmente questo mestiere, da quando ho iniziato a suonare nelle prime feste di compleanno, con l’aiuto di mio padre partivamo con un furgoncino pieno di strumenti musicali e scaricavamo, montavamo e facevo divertire tutti per poi tornare a casa felici e soddisfatti. Negli anni, le cose sono cambiate, richieste incrementavano e così ho iniziato a proporre la mia musica nelle piccole discoteche di zona per poi spingermi anche nei locali della capitale, da quel momento ho iniziato a guadagnare qualche soldino che investivo nuovamente su attrezzatura, dischi o materiale per fare musica. Solo allora ho capito che la musica doveva diventare il mio lavoro.

Quali sono state le tue più grandi soddisfazioni dall’inizio del tuo progetto? Quali sono i principali presupposti  che ti spingono quotidianamente a dare sempre il meglio?  Cosa “bolle in pentola” per Marco Carpentieri? [Qualche anticipazione ?!]

13237620_10154228895129111_464635065296461495_n

Da quando ho iniziato a smanettare col primo PC alle prime soddisfazioni è passato un bel po di tempo, ogni inizio è duro e in salita ma facendolo con amore ho imparato sin da subito ad usare gli strumenti adatti per produrre musica, da li a qualche anno ho avuto la fortuna di collaborare con artisti importanti della scena italiana. Questo mestiere non ha molte regole, alla fine è la gente che ti carica, che ti spinge a fare sempre meglio, ogni artista senza il proprio pubblico è nulla, per questo ringrazio chi mi segue e mi da la carica per scrivere musica, le soddisfazioni arrivano dopo che si lavora tanto e con costanza. In questo periodo sto lavorando a diversi progetti, dopo l’uscita su Dirty Dutch con l’amico Luca Pink, stiamo scrivendo il follow up e altre tracce, per ora non posso dirvi altro…:)

Non solo Dj, ma anche e soprattutto un produttore, infatti molte tue produzioni hanno incontrato il favore del pubblico non solo in Italia, ma anche all’estero. Tra i titoli di maggior successo: El Pasito, Catch Me, Dreams e Call My Name. Complimenti! Qual è il tuo breve pensiero in merito alla scena Edm Italiana ed Internazionale? Con quale artista  avresti il piacere di collaborare?

IMG_7895.jpg

 Essendo un pianista ho la possibilità di giocare molto con la musica, di poter collaborare con artisti di genere musicali diversi e questo mi diverte e aiuta a creare delle sinergie pazzesche, in merito alla musica EDM credo che stia svanendo o meglio abbandonando piano piano il posto importante che si era ritagliato negli ultimi anni e come ogni cosa che ci lascia , tutto il resto prende quel posto che penso possa essere occupato dal genere Deep, Tech House come sta già avvenendo. 

ESTATE 2k16. Dove avremo il piacere di incontrarti in console? Qualche data del tour estivo da appuntare sul calendario? 

Sicuramente l’estate è facile incontrarsi in posti di mare, pertanto vi anticipo che sarò in giro per l’Italia da Milano, Roma, Venezia, Napoli e Sardegna, ovviamente per avere più info sulle date e località vi invito a visitare i miei social network.

Cosa ci si deve aspettare ad una serata con Special Guest Marco Carpentieri? Quali sono le 5 tracce che NON devono mai mancare in un tuo dj set? 

10659164_10152747819184111_3399882389610850492_n.jpg

Senza alcun dubbio l’energia, un dj è soprattutto un comunicatore, colui che deve trasmettere ogni singola nota o battito di cassa a chi si trova in pista o semplicemente a chi ascolta. le 5 tracce che in questo momento rappresentano il mio genere musicale sono: Max Vangeli & Flatdisk – Blow This Club, MEG & NERAK – Ethnos, Luca Perra feat Knifekick – I Want It Now, Wess & Tight Lexor – Montenegro e Smash il mio ultimo singolo insieme a Luca Pink .

Link contatti.

FACEBOOK: https://www.facebook.com/marcocarpentieridj/

BEATPORT :  https://www.beatport.com/artist/marco-carpentieri/79044

TWITTER     : https://twitter.com/MarcoCarpentier

SOUNDCLOUD : https://soundcloud.com/marco-carpentieri-dj

INSTAGRAM : https://www.instagram.com/marcocarpentieri/

Copertina-fb-wikimix-20-b-titolo

Ringrazio Marco Carpentieri per la disponibilità e collaborazione!

Andre1blog